NOVITA' DAL MONDO SCIENTIFICO

Stent coronarico più rischioso per le donne diabetiche


Quando le donne che soffrono di diabete vengono sottoposte a un'operazione per l'applicazione di uno stent coronario, per riaprire i vasi sanguigni ostruiti da un coagulo di sangue, corrono molti più rischi rispetto agli uomini sottoposti allo stesso tipo di intervento. In particolare, le arterie si re-ostruiscono più facilmente nelle donne. Per questo le donne diabetiche possono avere maggiori benefici da un bypass coronarico o da una terapia farmacologia per prevenire l'ostruzione.
I medici dell'Università di Monaco di Baviera hanno seguito 4460 pazienti cui, fra il 1995 e il 2000, era stato applicato uno stent coronarico per l'angina. Il gruppo comprendeva 658 uomini e 312 donne diabetici. Sei mesi dopo l'intervento, le donne diabetiche avevano il 50% di possibilità in più rispetto alle non diabetiche di vedere un riformarsi di coaguli nelle arterie. E lo stesso accadeva per i tassi complessivi di morte, attacchi cardiaci e necessità di ripetere l'intervento. Gli uomini diabetici, rispetto ai non diabetici avevano solo il 7% di possibilità in più.
Secondo i medici, il diabete sembra accentuare le alterazioni vascolari collegate con la menopausa e questo può aumentare la propensione delle donne alla formazione di coaguli nel sangue.

American Journal of Medicine, December 2004.