Diabete: le parole che hanno un impatto negativo

Le parole usate per parlare di diabete hanno un impatto importante per le persone che ne soffrono. Nell’ambito della salute e del diabete le parole che scegliamo di pronunciare, nei diversi contesti, possono essere veicolo di stigma, possono demotivare o motivare. Per esempio, da anni l’OMS sottolinea l’importanza di sostituire il termine compliance con quello di adesione o …

Diabete e fase 2: alcuni consigli per viverla al meglio

Da quando ci è stato detto: “Ora potete uscire, ma state attenti”, tutta l’euforia che pensavamo di riservare a questo momento è andata pian piano scemando. Ci siamo guardati intorno. Abbiamo preparato i vestiti, le scarpe, le mascherine e i guanti. Pensavamo di essere pronti, ma qualcosa di inizialmente inespresso, ha cominciato a scalpitare e …

Complicazioni del diabete: le parole contano

Da oltre 50 anni si discute a livello scientifico sull’impatto che le parole e il linguaggio possono avere sulle persone con diabete di tipo 1 o di tipo 2: molto è stato scritto per esempio su come un linguaggio negativo possa generare un distress emotivo. La paura delle complicazioni è associata con distress emotivo e ridotta qualità …

Quando il diabete non è mio, ma delle persone che amo. La storia di Monica

“Il diabete lo respiro da sempre”, mi dice. È interessante che Monica abbia utilizzato questo verbo. Perché si respira qualcosa che è nell’aria, qualcosa che accade. Respiriamo la condizione degli altri, soprattutto se con altri si intende la propria famiglia. Monica ha respirato il diabete della madre, che si è ammalata a 29 anni, quando …

Call to action: crediamo nel potere delle storie, raccontaci la tua

Man man che si avvicinava il 4 maggio, mi sono accorta di non provare quel sollievo, quel senso di ritrovata libertà che pensavo avrebbe coinciso con l’avvento della fase 2.Mi sono interrogata a lungo e recentemente ho visto tradotta questa strana, nuova ansia – che nulla ha a che vedere con quella che ha definito …

Come confrontarsi col Covid-19: ne parla la Dott.ssa Greta Fraccascia

Una cosa, ora, proprio non possiamo permettercela più. E questa cosa è la censura delle nostre emozioni.  “Quando nego l’emozione, non sono in grado di decodificarla, quindi legittimarla e metterla in ordine. È difficile e fa paura poter dire a sé stessi: ‘Oggi, mi sento male. Oggi non voglio avere il diabete’. Ma l’emozione negata compromette inevitabilmente la …

#TalkAboutComplications: 
i social network per raccontare le complicazioni del diabete

Numerosi studi hanno confermato che il supporto tra pari (anche attraverso i social network) è uno strumento utile per le persone con diabete, di tutte le età. La maggior parte di questi studi si focalizza sulla valutazione dell’efficacia degli interventi di peer support rispetto al controllo glicemico [Zhang 2016].   Ma c’è un’esigenza che va oltre al controllo glicemico, un’esigenza …

#iorestoacasa, ma mi mantengo in forma

L’attuale situazione di emergenza legata alla diffusione del coronavirus (SARS-CoV-2) ha fatto assumere al Governo italiano delle misure di contenimento per contrastare la diffusione del virus in Italia che prevedono la riduzione degli spostamenti dalla propria abitazione, consentiti solo per motivi di effettiva necessità. Con piscine e palestre chiuse, unitamente all’obbligo di rimanere in casa, bisogna fare ancora …