Verso la comprensione delle linee guida INPS per l’invalidità civile del minore

 

Si è tenuto il 12 marzo scorso in provincia di Catania il convegno “Diabete mellito tipo 1: aspetti epidemiologici, giuridici ed assistenziali con applicazione delle linee guida Inps”. L’occasione è stata utile per sviscerare e approfondire le linee guida dell’Inps: il convegno è stato organizzato da AGD Sicilia e dall’Asp di Catania, sotto la responsabilità …

Amminoacidi ramificati e resistenza all’insulina

 

Scoperto un legame tra alte quantità di certi amminoacidi, provenienti dai grassi introdotti con la dieta, e resistenza all’insulina nel diabete di tipo 2. La resistenza all’insulina è l’incapacità da parte del corpo di metabolizzare il glucosio ed è un problema quotidiano per le persone con diabete di tipo 2. Molte persone associano la resistenza …

Quando un cane diventa il miglior amico di una persona con il diabete

 

Il cane è il miglior amico dell’uomo, si dice. Ed è ancora più vero, a quanto sembra, nel caso in cui si tratti di un bambino di sette anni che convive con il diabete. Luke ha ricevuto la sua diagnosi a 5 anni e da allora i suoi genitori sanno di dover mantenere controllato il …

Ormoni del cuore e diabete di tipo 2

 

Nuovo studio rivela un legame importante tra proteine prodotte dal cuore e intolleranza al glucosio, resistenza all’insulina e obesità. Il cuore produce degli ormoni, chiamati peptidi natriuretici (NP), che influenzano la pressione sanguigna. Quando il cuore avverte un aumento della pressione sanguigna, rilascia gli NP. Queste molecole raggiungono i reni, stimolano l’eliminazione di sodio e …

Farmaci sempre più innovativi: ma è l’adesione alla terapia a essere essenziale

 

Contro il diabete abbiamo a disposizione tecnologie sempre più sofisticate e precise, sempre più personalizzabili in modo da rendere la terapia perfetta per l’individuo. Ne consegue quindi che districarsi tra queste possibilità non sia un processo semplice, ma soprattutto spesso non è nemmeno possibile scegliere veramente: i costi di alcune terapie innovative sono infatti proibitivi. …

Dieta paleolitica: quanto è sicura?

 

In topi sovrappeso con prediabete, la dieta paleolitica povera di carboidrati e ricca di grassi aumenta il peso e l’intolleranza al glucosio. Perchè non tornare a mangiare “paleolitico” nel terzo millennio? Proprio come facevano i nostri antenati che vivevano di caccia, pesca e frutti donati dalla terra. Ormai adottata da molti personaggi famosi e comuni, …

“I Carboidrati” a sostegno del diabete infantile

 

Una band dal nome evocativo – i Carboidrati – un teatro e le scuole di Trapani: sono i protagonisti dell’iniziativa promossa dall’associazione culturale La Venere e tenutasi il 3 – 4 marzo scorso per raccogliere fondi a favore di attività assistenziali per chi convive con il diabete infantile. L’evento si è svolto nella mattinata del …

Mutazione genetica previene complicanze del diabete 1

 

Due mutazioni del gene per la proteina che trasporta vitamina B1 nella cellula proteggono dalla retinopatia e/o nefropatia causate dal diabete di tipo 1. Il diabete di tipo 1 è una malattia a lungo termine associata a disturbi a carico della retina dell’occhio e del rene, due complicanze conosciute rispettivamente come retinopatia diabetica e nefropatia …

Esami inappropriati? Anche per il diabete alcuni sono inutili

 

In un’ottica di risparmio che non metta in discussione l’assistenza scrupolosa e corretta, la Società italiana di diabetologia (SID) ha analizzato 20 tipi e più di esami da laboratorio prescritti con facilità a chi convive con il diabete. Evitare questo spreco è utile sia alle casse dello Stato, sia alla persona che deve sottoporsi a …

Il pane di grano d’orzo riduce appetito e rischio diabete

 

Inserire nella dieta il pane di grano d’orzo durante i pasti per tre giorni aumenta il metabolismo e diminuisce la glicemia e l’insulina nel sangue. Anne Nilsson e colleghi del Food for Health Science Centre presso la Lund University, in Svezia, ha valutato gli effetti del consumo di pane d’orzo in 20 soggetti sani di …