L’enzima Jekyll e Hyde nel diabete di tipo 1

 

L’enzima glutammato decarbossilasi , chiamata GAD65, è una proteina coinvolta nella produzione dei neurotrasmettitori, le molecole chimiche che trasmettono le informazioni all’interno del cervello. Questa proteina è presente anche nel pancreas, ed in grado di stimolare il sistema immunitario a produrre anticorpi che si legano ad essa e la neutralizzano. Questa risposta autoimmune è stata …

Il diabete raccontato

 

Una buona comunicazione medico-paziente è parte della stessa cura e un modo per aumentare l’adesione alla terapia da parte del paziente stesso. Purtroppo la medicina si sta muovendo verso un tipo di rapporto tecnologico che penalizza un dialogo costruttivo con il proprio medico. Non basta infatti raccogliere dati, analisi, valori. I numeri servono e sono …

Col diabete, meglio pasti principali o tanti spuntini?

 

Il peso, la glicemia e il grasso nel fegato  possono essere controllati in modo più efficace con una dieta composta da 2 pasti, colazione e pranzo, anziché da più spuntini nelle persone con diabete di tipo 2. Hana Kahleova e colleghi dell’Istituto di Medicina Clinica e Sperimentale di Praga  hanno paragonato gli effetti di due pasti …

Diabete 2: tenerlo lontano con gli snack

 

Con gli snack si può tenere lontano il diabete di tipo 2, quello legato ad alimentazione, obesità, sovrappeso e sedentarietà. Per chi pensa di darsi a dolciumi, salatini e altre “leccornie” che poco si sposano con il diabete, abbiamo una brutta sorpresa: i movimenti snack sono in realtà esercizi veloci da fare poco prima dei …

Dalla pelle all’insulina

 

Riprogrammare le cellule della pelle del paziente diabetico, così che possano produrre insulina. Non si tratta di fantascienza, ma del lavoro duro e faticoso portato avanti a partire dal 2006 dai ricercatori della New York Stem Cell Foundation. Il team è riuscito quindi a utilizzare le stesse cellule epiteliali di una donna malata di diabete …

Il diabete che fa sport

 

La terapia passa anche dallo sport: cosa c’è di meglio che promuovere l’attività fisica se si ha il diabete? Per questo nel 2012 è nata la Sweet Team Fvg (Friuli Venezia Giulia) con lo slogan “il diabete corre per la ricerca”, che porta avanti diverse attività nel settore sportivo. I suoi componenti? Pazienti diabetici. A …

Fegato grasso e diabete 2 strettamente correlati

 

Il fegato è la ghiandola più grande che abbiamo nel nostro corpo, e che è capace di svolgere diverse funzioni. Il fegato è coinvolto in diverse vie metaboliche, tra cui di grande importanza sono il controllo della produzione di glucosio, della distruzione dell’insulina e della sintesi e smistamento dei grassi. Quando il fegato lavora troppo, …

Contro obesità e diabete, il ciclo futile brucia-grassi

 

Troppe calorie e metabolismo pigro possono essere tra i fattori di rischio dello sviluppo di disturbi metabolici come il diabete e l’obesità. Ci vorrebbe un’accelerata ai processi di consumo di energia nell’organismo, ma da dove cominciare? Basterebbe attivare un ciclo futile, cioè una reazione metabolica in grado di consumare calorie per produrre calore, disperso e …

Il giro del mondo con il diabete

 

Claudio Pelizzeni ha un sogno nel cassetto: girare il mondo senza prendere aerei. Un bellissimo progetto che è diventato realtà il 4 maggio. Claudio è un ex bancario, appassionato di viaggi e – ancora più importante – è affetto da diabete 1 da 24 anni. Claudio è determinato e non vede la sua malattia come …

Mangiare troppo trasforma il grasso “buono” in “cattivo”

 

L’eccesso di calorie non solo aumenta il grasso bianco, o cattivo, ma “sbianca” le cellule di grasso bruno, quello buono che brucia energia per dare calore. C’è grasso buono e grasso cattivo. Il grasso buono, o bruno, è abbondante nei neonati e scarso nell’adulto. Le cellule del grasso buono accumulano gli acidi grassi in piccole …