Diabete e Natale: i consigli per i pranzi delle Feste

Le feste natalizie sono per eccellenza il momento dove si susseguono ogni giorno ricchi pranzi e cene infinite in compagnia di amici e parenti. Se si ha il diabete, in questi momenti può essere difficile rilassarsi completamente, magari perché si è troppo concentrati a prestare attenzione ad ogni pasto, soprattutto se si è invitati a casa di amici o al ristorante, dove è più difficile controllare in anticipo tutto quello che si andrà a mangiare.

Ma, come per tutto il resto dell’anno, l’alimentazione è una questione di equilibrio: con un po’ di pianificazione e organizzazione si può evitare di rinunciare ai manicaretti delle festività natalizie, godendosi i pasti in compagnia. L’importante è fare attenzione ad alcune accortezze e seguire le principali regole per una sana alimentazione, come del resto andrebbe fatto anche negli altri mesi dell’anno.

Per aiutare chi convive col diabete a godersi al meglio anche il momento delle feste natalizie, la SID (Società Italiana di Diabetologia) ha stilato un decalogo alimentare ad hoc, con semplici consigli e spunti utili pensati proprio per il periodo delle feste invernali.

Ecco i dieci consigli alimentari (+1) della SID per le feste:

  1. Non digiunare troppo a lungo
    Per evitare eccessive oscillazioni glicemiche e di arrivare a tavola con una fame eccessiva, è consigliabile consumare nel corso della giornata qualche spuntino sano, ad esempio a base di frutta fresca o di cereali integrali.
  1. Misurare spesso la glicemia
    È importante misurare la glicemia prima e dopo i pasti, per essere consapevoli dei cibi che maggiormente aumentano i livelli di zucchero nel sangue e provvedere eventualmente a correzioni estemporanee con boli addizionali di insulina (per chi ne fa uso).
  1. Fare attenzione alle porzioni
    Per gustare al meglio i piatti tradizionali delle feste, senza nuocere eccessivamente alla glicemia, è fondamentale ridurre le porzioni e le quantità di cibo da mettere nel piatto.
  1. Bere più acqua
    Per aiutare la diuresi quando mangiamo di più è importante ricordarsi di bere una maggiore quantità di acqua, evitando alcolici e bevande zuccherate.
  1. Via libera alle verdure
    Mangiare verdura all’inizio o durante il pasto favorisce il senso di sazietà e aiuta a limitare l’assorbimento degli zuccheri.
  1. Preferire l’olio extravergine di oliva
    Limitare l’uso di burro o strutto in favore di un utilizzo attento dell’olio extravergine di oliva è utile anche per la salute di cuore e vasi sanguigni.
  1. Evitare i fritti
    Meglio preparare le pietanze usando metodi di cottura sani, come quella al vapore, al forno o alla griglia.
  1. Limitare dolci e frutta secca
    È sconsigliabile mangiare dolci e frutta secca a fine pasto perché aumenterebbero eccessivamente il carico glicemico. In ogni caso, meglio preferire dolci fatti in casa, meglio se preparati con farine integrali (tipo 2) o di legumi (ad esempio la farina di ceci). La frutta secca, invece, sarebbe da consumare in piccole quantità come spuntino tra un pasto e l’altro.
  1. Due passi dopo pranzo
    Dopo un pasto sostanzioso è utile fare un po’ di attività fisica leggera, come una passeggiata in compagnia, per attenuare i picchi glicemici post-prandiali.
  1. Dopo le feste ritornare a regime
    Una volta finiti i festeggiamenti è importante ritornare a seguire con attenzione la solita dieta quotidiana, per compensare tutte le eccezioni fatte durante le feste.
  1. Mangiare in compagnia
    Condividere la tavola con gli amici o la famiglia può aiutare a gestire meglio il diabete, non solo durante le festività natalizie, ma anche durante il resto dell’anno.

Un ultimo suggerimento: se si viene invitati a mangiare a casa di amici è utile informarsi prima sul menù previsto, in modo da prepararsi mentalmente alla scelta dei cibi più sani. Anche nel caso di pranzi o cene al ristorante può essere utile contattare prima la struttura per informarsi su eventuali menù fissi o cercare sul sito internet del ristorante se l’elenco dei piatti è visionabile online, per conoscere in anticipo tutte le pietanze disponibili.Come per il resto dell’anno, è sempre importante evitare quanto più possibile gli alimenti ricchi di grassi, zuccheri e condimenti eccessivi e non abusare di carboidrati.

Questi semplici suggerimenti possono aiutare a mantenere un buon controllo metabolico senza perdere il piacere di un buon pasto, per godersi con serenità anche i giorni di festa.


Fonte:                                                                                          
Sito ufficiale della SID: http://www.siditalia.it/