Quali sono i sintomi dell’ipoglicemia?

I sintomi dell’ipoglicemia sono numerosi e possono manifestarsi in modo diverso da individuo a individuo. I più frequenti sono: sensazione di fame, malessere generale, sudorazioni, cefalea, tremori, diminuzione della vista, senso di debolezza, palpitazioni, pallore. L’abbassamento della glicemia va corretto tempestivamente assumendo 15 gr di zucchero. È importante misurare la glicemia 15 minuti dopo l’assunzione …

Cosa posso fare se dovesse capitarmi un’attività fisica imprevista, lontano dai pasti?

È un imprevisto che si può risolvere. Per esempio quando l’esercizio fisico viene compiuto lontano dai pasti, e non potendo modificare la terapia insulinica assunta, è necessario conoscere il valore della glicemia prima di intraprendere l’attività. In base al valore misurato potrebbe essere necessario assumere carboidrati e nel caso in cui la glicemia fosse superiore …

Quando faccio movimento vado incontro a ipoglicemie. Come posso evitarle?

Quando si pratica un’attività fisica occasionale è necessario farla precedere o seguire da una merenda supplementare. Più precisamente, un esercizio di breve durata (1 o 2 ore), come una nuotata o una partita di tennis, che inizi almeno due ore dopo un pasto principale, deve essere preceduto da una merenda. Se invece l’esercizio fisico comincia …

Vorrei praticare sport come facevo prima della diagnosi di diabete. È possibile?

L’attività fisica e lo sport presentano molti vantaggi: senso di benessere generale, miglioramento dell’equilibrio tra apporto calorico proveniente dalla dieta e consumo di energia, maggior sicurezza di sé, superamento del “complesso di diversità”. Lo sport può aiutare le persone con diabete a mantenere un buon controllo glicemico. Prima di riprendere l’attività sportiva è buona prassi …

Cosa sono i chetoni nelle urine?

I chetoni, indicati comunemente col nome di acetone, normalmente non si trovano nelle urine. Si possono formare quando si segue una dieta a basso contenuto di carboidrati (zuccheri). A questo punto l’organismo, non ricevendo una quota sufficiente di zuccheri, consuma in maggiori quantità le scorte di grassi per ricavare energia. I chetoni sono il prodotto di …

Mi hanno da poco diagnosticato il diabete: a cosa devo fare attenzione?

L’insulina è l’ormone che permette alle cellule di utilizzare il glucosio per produrre energia. Nelle persone con diabete questo ormone può mancare del tutto (diabete di tipo 1), può non essere prodotto nelle quantità corrette o può non espletare le correttamente le sue funzioni (diabete di tipo 2). Un accumulo di glucosio nel sangue porta …

Dopo una terapia con cortisone mi è venuto il diabete. Perché?

Il cortisone è un ormone che, somministrato per lunghi periodi ad alti dosaggi, può determinare uno stato di iperglicemia perché la sua azione a livello dei tessuti si oppone all’azione dell’insulina, determinando quindi, uno stato simile a quello della mancanza di insulina.

Mi hanno parlato della “luna di miele” nel diabete. Di cosa si tratta?

Nella fase iniziale del diabete di tipo 1 (diabete insulinodipendente) si può avere una graduale diminuzione del fabbisogno insulinico. Il compenso glicometabolico rimane buono e si può arrivare sino alla possibile completa sospensione del farmaco. Questo periodo è temporaneo e ha una durata variabile (da alcune settimane fino a un anno). In seguito si presenta la …