Mi inietto l’insulina sempre nelle braccia, ma in questa sede la pelle si è indurita

È necessario iniettare l’insulina a rotazione in diverse zone del corpo, così da evitare non soltanto problemi cutanei ma anche per favorire un ottimale assorbimento dell’insulina. Le sedi consigliate, oltre alla parte esterna delle braccia, sono i quadranti laterali dell’addome, i glutei, la parte esterna delle cosce.  Per maggiori informazioni sulle zone da utilizzare per …

Come devo miscelare l’insulina rapida e quella lenta?

Seguo uno schema terapeutico con due iniezioni in cui associo insulina rapida alla insulina lenta. Ho da sempre un dubbio: come devo miscelare le due insuline? Devo aspirare prima quella lenta o prima la rapida? Le tappe la preparazione della miscela sono queste: 1. Iniettare l’aria nel flacone con insulina ad azione protratta. 2. Iniettare …

È possibile eseguire il trapianto delle isole pancreatiche nell’uomo?

Il trapianto di isole pancreatiche è una pratica che viene effettuata dopo una attenta valutazione dei rischi e dei benefici. Infatti è da considerarsi come un trapianto d’organo, ma con procedure meno invasive dal punto di vista chirurgico. Richiede dunque somministrazione di farmaci immunosoppressori anti-rigetto. Inoltre, purtroppo anche con il trapianto delle insule si può …

Ho un diabete molto instabile e il diabetologo mi ha proposto l’applicazione del microinfusore sottocute È una buona soluzione?

Può essere una buona soluzione nei casi di diabete scompensato, sempre che vi sia una buona consapevolezza da parte del paziente su come gestire al meglio la tecnologia. Il microinfusore, infatti, consente di erogare insulina rapida in micro boli, con una secrezione insulinica continua di base simile a quella pancreatica, rendendo anche più semplice l’erogazione …

L’insulina che uso io non esiste più in commercio. Cosa devo fare?

Sono andata in farmacia per acquistare l’insulina e mi è stato detto che quella che uso io (actrapid e monotard) non esiste più in commercio ed è stata sostituita con quella umana. Che cosa devo fare? Può sostituire la vecchia insulina con quella umana, è tuttavia necessario controllare frequentemente la glicemia, in modo da poter …

Assumere insulina a lungo andare può portare ad assuefazione?

Ci si può chiedere se, continuando a fare l’insulina, a lungo andare si può arrivare ad una assuefazione, cioè alla possibilità di non rispondere più alla terapia insulinica stessa. Chi ha il diabete ed è insulino-dipendente ha la necessità di assumere con continuità insulina perché non la produce da sé in modo fisiologico. Quindi non …

Il diabetologo mi ha consigliato di associare alle pastiglie una dose di insulina

Sono un diabetico di 53 anni in cura con pastiglie da cinque anni. È andato tutto bene finora, ma adesso il diabetologo mi ha consigliato di associare alle pastiglie una dose di insulina. Io penso che possa essere un trattamento adeguato per lei che è un paziente non insulinodipendente nel quale, a un certo punto, …

Ho il diabete non insulinodipendente e il mio medico, dall’inizio della gravidanza, mi ha fatto passare alla terapia insulinica. Perché?

La gravidanza produce uno squilibrio ormonale che può portare a una modifica del metabolismo glucidico. Questo cambiamento, solitamente, viene riequilibrato fisiologicamente. In alcuni casi e nelle persone con diabete questo cambiamento non viene riequilibrato fisiologicamente e quindi bisogna ricorrere alla terapia insulinica. Inoltre, molti farmaci antidiabetici orali non possono essere utilizzati in gravidanza perché potrebbero …

Cos’è la predisposizione al diabete?

Nella nostra famiglia nessuno è diabetico tranne mio figlio che ha 14 anni. Mi hanno parlato di “predisposizione al diabete”. Come può essere se, lo ripeto, non ci sono altri diabetici in famiglia? La predisposizione di cui le hanno parlato è legata alla ipotesi scientifica nata dalla constatazione che molti bambini diabetici posseggono un segno …