Diabete di tipo 1 e tecnologie: cosa si aspettano bambini, adolescenti e chi se ne prende cura?

 

In un mondo dove l’innovazione tecnologica è il motore principale di ogni cambiamento, giovani e bambini costituiscono una fascia demografica chiave, avendo interiorizzato fin dalla tenera età i ritmi e le modalità proprie dell’era digitale. Ma questa naturale predisposizione al mondo digitale si estende anche alla salute, e in particolar modo alla gestione del diabete …

Diabete di tipo 2: cosa spinge al cambiamento dello stile di vita?

 

Nelle sue “Conversazioni di profughi tedeschi”, lo scrittore tedesco Johann Wolfgang Goethe ci regala un’affermazione potente: “la vita è per chi la vive, ma chi la vive deve essere pronto ai cambiamenti“. In effetti, il processo di cambiamento e la capacità di adattarsi a nuove condizioni è una parte necessaria della nostra esistenza. Senza cambiamento …

SMS per gestire il diabete di tipo 2: cosa ne pensa il personale sanitario?

 

I messaggi di testo che riceviamo ogni giorno sui dispositivi mobili sono diventati parte indispensabile della nostra vita quotidiana: li usiamo per comunicare informazioni, per condividere notizie, oppure semplicemente per far sapere a una persona che la stiamo pensando. E se diventassero anche uno strumento economico, semplice ed efficace per migliorare la gestione del diabete …

Conoscere il diabete con l’app dell’Associazione Medici Diabetologi 

 

È disponibile gratuitamente su Google Play e App Store la web app educativa eAMD, realizzata dall’Associazione Medici Diabetologi (AMD). L’app è stata sviluppata come supporto sia per i professionisti medici che, soprattutto, per le persone che vivono con il diabete di tipo 1, di tipo 2 e con il diabete gestazionale. Si tratta di un utile strumento …

Bambini e diabete di tipo 1: l’importanza del sonno dei genitori

 

Si dice che non ci sia niente di meglio di un sonno ristoratore: in effetti, dormire un numero sufficiente di ore e avere un sonno di qualità è fondamentale per mantenere un buono stato di salute. Eppure, questo obiettivo non è così semplice da raggiungere: i disturbi legati a questa sfera, infatti, sono un fenomeno diffuso e in costante crescita, soprattutto tra alcune …

Quella cantilena di “oddìo” che non finisce mai. L’intervista a Martina

 

“Mi sono chiesta di cosa avrei voluto parlare in questa intervista. Non volevo eccedere nella positività, perché ne siamo bombardati in maniera tossica e forzata, e perché il mio esordio diabetico l’ho preso con una tranquillità che ora non ritrovo più nella mia vita di tutti i giorni”. Martina, studentessa umbra di Lettere Moderne a Bologna, …

mHealth e diabete di tipo 2, che ruolo hanno i feedback dei dispositivi sugli stili di vita?

 

Quanto contano i piccoli cambiamenti nello stile di vita per il benessere a lungo termine? Moltissimo, anche se spesso si presta poca attenzione alle conseguenze di decisioni piccole e ripetute prese nella quotidianità che, nel loro insieme, hanno un impatto notevole sulla salute: questo vale anche per condizioni come il diabete di tipo 2, in cui i cambiamenti legati allo …

Aumenta in Italia l’uso dei device tecnologici per la gestione del diabete

 

Per quanto riguarda l’utilizzo di device tecnologici per la gestione del diabete, nel nostro Paese negli ultimi anni c’è stato un significativo aumento nel loro utilizzo, ma c’è ancora tanta strada da fare: è quanto emerge da uno studio condotto dal Gruppo di Lavoro Diabete e Tecnologia delle principali società italiane di diabetologia (SID/AMD/SIEDP) coordinato dal dott. Dario Pitocco, Direttore …

Sofia e l’arte di essere umani e bionici allo stesso tempo

 

Era la metà degli anni 70 – per essere più precisi il 1976 – quando negli Stati Uniti veniva trasmessa la prima stagione di una serie televisiva, nota al pubblico come “La donna bionica”. Alla protagonista, Jaime Sommers – interpretata da una biondissima Lindsay Wagner – vengono sostituite alcune parti anatomiche con arti bionici (braccio …

Diabete di tipo 1 e telemedicina, cosa ne pensano i medici?

 

Offrendo servizi di qualità, ma con maggiore flessibilità rispetto alle opzioni tradizionali, le visite mediche in videoconsultostanno acquisendo una notevole importanza come innovativo sistema di comunicazione medico-paziente e per integrare efficientemente l’assistenza ambulatoriale delle persone affette da malattie croniche come il diabete, soprattutto in categorie specifiche, come i pazienti pediatrici.  Si tratta di un processo iniziato da tempo, che la pandemia …