Diabete 1: stress psicologico nell’infanzia aumenta il rischio

 

Litigi in famiglia, divorzi, un lutto e altri eventi che causano stress psicologico nell’infanzia aumentano di 3 volte il rischio di diabete di tipo 1. Il diabete di tipo 1 nell’infanzia è in aumento in molte parti del mondo. Mentre le cause del diabete di tipo 1 sono ancora sconosciute, diversi fattori di rischio sono …

TV e diabete: abbinamento imperfetto

 

Guardare la TV significa soprattutto relax, riposo e divano. Queste sono le associazioni più comuni. Quello che però non scatta in automatico nella mente delle persone è che tanto più è il tempo speso davanti allo schermo, tanto meno è quello impiegato per fare della buona attività fisica. Con tutte le conseguenze del caso. Per …

Esercizio in gravidanza? Fa bene al bimbo,specie se maschio

 

L’esercizio in gravidanza riduce peso corporeo, insulina e glucosio nei figli maschi, che avranno meno rischi di sviluppare il diabete di tipo 2 da adulti. La condizione di sovrappeso e di obesità in gravidanza sono collegate a diverse situazioni di rischio per il bambino sia alla sua nascita che durante la sua crescita. L’obesità è …

Correre per il diabete

 

Diabetes Marathon è un progetto che si svolge in Emilia Romagna e coinvolge l’intera cittadinanza per permettere a bambini e adolescenti di non restare soli davanti alla diagnosi di diabete. Scoprire di dover convivere tutta la vita con questa malattia, porta con sé non solo alcuni fattori psicologici da affrontare con la famiglia, ma anche …

Staminali più farmaci antidiabetici al posto dell’insulina?

 

Uno studio che combina cellule staminali embrionali e farmaci antidiabetici apre la strada ad un futuro senza terapia con insulina nel diabete di tipo 2. Da tempo la ricerca studia l’utilizzo delle cellule staminali embrionali umane (hESC) come nuova terapia per il diabete. Queste cellule possono trasformarsi in cellule beta del pancreas, che producono insulina, e invertire …

Chi conosce il diabete?

 

Chi non è coinvolto nella conoscenza del diabete, per esperienza diretta o per parenti e amici che ci convivono, sembra ignorare questa patologia e le sue caratteristiche. A dimostrarlo è una indagine realizzata da DoxaPharma, che ha somministrato un sondaggio a circa 2000 persone in grado di costituire un gruppo rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne, …

Diabete di tipo 2, ma quanto costi?

 

Da tempo, ormai, il diabete viene considerata una malattia metabolica dalle cifre epidemiche. Di diabete soffrono oltre 380 milioni di persone nel Mondo, e questa cifra è destinata ad aumentare fino a raggiungere nel 2035 quasi 600 milioni di casi di diabete e 471 milioni quelli di insufficiente tolleranza al glucosio (IGT, Impaired Glucose Tolerance), …

Glicemia birichina, per le donne

 

Le differenze uomo-donna nel campo della salute sono sempre più evidenti ed è per questo che la medicina di genere ha sempre più voce in capitolo. Anche in malattie che non riguardano in modo specifico uno dei due sessi (patologie a carico dell’ovaio, della prostata ecc…). Il diabete, per esempio, colpisce uomini e donne indistintamente, …

Le donne più sensibili all’insulina rispetto agli uomini

 

Quando una persona inizia a diventare sovrappeso, il muscolo sviluppa la resistenza all’insulina che è una condizione in grado di portare allo sviluppo del diabete di tipo 2. La resistenza nel muscolo è dovuta alla presenza di una proteina, chiamata PTEN (phosphatase and tensin homologue) ed è coinvolta nella via cellulare attivata dall’ormone insulina, l’attore …

Insulino-resistenza: l’anticamera per il diabete di tipo 2 ha il suo gene

 

L’insulino-resistenza è considerata l’anticamera del diabete di tipo 2. Una condizione per cui il recettore non risponde alla presenza dell’ormone, portando le cellule a essere poco sensibili all’insulina. Di questa situazione si sa per esempio che riguarda le persone con obesità e sovrappeso e che compare in associazione a stili di vita poco sani dal …